Cyber war: un rischio sempre più concreto

Gli attacchi informatici da parte di collettivi hacker diventano sempre più frequenti; è ormai indispensabile per tutte le aziende dotarsi di una protezione adeguata, di cui la polizza cyber è un importante tassello.

Le ultime notizie di cronaca confermano che, purtroppo, i segnali di una vera e propria cyber war globale sono in crescita. Lo scorso 19 maggio il gruppo di hacker appartenenti al collettivo “Killnet” ha attaccato diversi siti italiani, tra cui quello del Senato e della Difesa, rendendo complicato accedervi. Nel mirino anche il portale di Eurovision Song Contest, manifestazione che era in corso a Torino.

Come proteggersi? Per mantenere una resilienza informatica le organizzazioni devono disporre di un programma di sicurezza per le informazioni, e possibilmente di un team dedicato e di un sistema di governance integrati con i programmi che riguardano il rischio, la gestione della crisi, la  “business continuity” e la formazione.

Una polizza cyber è parte importante della soluzione, ma da sola non può fare da scudo a un rischio che deve essere affrontato nella sua complessità. Le polizze cyber, tra l’altro, prevedono dei requisiti base di resilienza: ad esempio, viene richiesto ai futuri assicurati di garantire una protezione migliore e di aumentare il livello di preparazione prima di assicurare il rischio informatico.

Dall’utilizzo di firewall aggiornati al monitoraggio dei processi e degli accessi alla rete, sono molte le azioni che un’impresa dovrebbe intraprendere per essere davvero protetta. Il contributo che può fornire lo strumento assicurativo è quello di aiutare a mitigare l’impatto finanziario dei rischi cyber, ma soprattutto di avere un servizio di assistenza tempestivo e altamente specializzato in caso di bisogno.

Proteggiti per tempo dai rischi informatici: contattaci per avere una consulenza personalizzata senza impegno.

Fonti: corriere.it, ilsole24ore.it, assinews.it

Contatti

Modulo di Contatto
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Preziosi e pregiati: al sicuro, in casa e fuori

Possiamo tutelarci non solo se lasciamo i nostri beni più preziosi in casa, ma anche se sono momentaneamente in custodia presso artigiani o esercenti, vittime di rapine o furti. IL QUESITOValeria è finalmente in ferie e guida in autostrada verso...

La prevenzione? Si fa con la polizza salute

Sempre in crescita l’interesse nei confronti delle polizze sanitarie, in particolare per quei prodotti che offrono servizi innovativi legati alla prevenzione e che si interfacciano con i canali digitali. Un dubbio da risolvere subito, la necessità di un consulto telefonico...