Lettera di Natale: per un regalo speciale

Caro nipotino, grazie per averci regalato una nuova giovinezza e una nuova prospettiva di futuro in questa stagione avanzata della nostra vita. Per ringraziarti vogliamo farti un regalo speciale, pensato in un Natale lontano, un mattoncino sul quale potrai costruire il tuo avvenire. È il nostro modo per augurarti il futuro più radioso, e per ricordarti che i tuoi nonni, anche se non fisicamente, saranno sempre accanto a te.

Chiediamo sempre ai nostri clienti di accompagnare con una lettera la stipula di Futuro Dedicato, il prodotto pensato come un vero e proprio salvadanaio per figli e nipoti (ma anche per minori di 15 anni senza legami di parentela). Il giovane beneficiario indicato nel contratto potrà accedere al suo tesoretto al compimento del 20° anno di età, capitale che lo aiuterà a realizzare i suoi obiettivi: finanziare gli studi, pagare l’anticipo di un appartamento o semplicemente far fronte agli imprevisti della vita. E insieme al salvadanaio, gli verrà consegnata la dedica della persona cara che ha pensato al suo futuro.

Per queste festività, per i bambini che avete a cuore vi invitiamo a considerare un regalo diverso dal solito: qualcosa di valore, che dura nel tempo, anzi, che diventa sempre più prezioso.

Scopri di più chiamando in agenzia: ti prenoteremo un colloquio con un consulente specializzato.

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Turismo esotico? Sì, ecco come!

Se siete amanti delle vacanze invernali in mete esotiche, i corridoi turistici Covid free e le polizze assicurative travel sono ottimi strumenti che permettono di viaggiare in sicurezza. Vacanze all’estero? Non è impossibile farlo in sicurezza, anche in tempo di...

Long Term Care: la serenità per il nostro futuro

La perdita dell’autosufficienza è una prospettiva che spaventa più dell’invecchiamento in sé: per questo è meglio pensarci e tutelarsi per tempo. Gli Italiani hanno paura di invecchiare? Può sorprendere, ma la risposta in realtà è “non molto”. Solo il 35%...