Monopattini, cellulari, parcheggi e strisce: come cambiano le regole della strada

Il nuovo codice della strada entrerà in vigore a partire da oggi; abbiamo riassunto alcune delle novità più importanti per automobilisti, ciclisti e pedoni

Monopattini

La circolazione sarà consentita solo su strade e piste ciclabili, non sui marciapiedi. Al di fuori delle aree pedonali viene introdotto il limite di velocità di 20 km/h (prima era 25 km/h), mentre nelle aree pedonali la velocità massima consentita resta di 6 km/h. Viene inoltre resa obbligatoria, a partire dal 1° luglio 2022, la presenza di indicatori di direzione e di stop; i nuovi monopattini commercializzati dopo quella data dovranno esserne provvisti, tutti gli altri hanno tempo fino al 1° gennaio 2024 per adeguarsi. Viene inoltre introdotto l’obbligo di fotografare il monopattino al termine del noleggio, per contrastare la «sosta selvaggia». Obbligo di assicurazione solo per le società di noleggio, non per l’utilizzatore. Obbligo di casco per i minorenni (salvo diversa ordinanza comunale).

Stop cellulare alla guida!

Gli importi delle sanzioni vanno da € 165 a € 661 e viene vietato espressamente l’utilizzo di qualsiasi tipo di dispositivo elettronico: «smartphone, computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente l’allontanamento delle mani dal volante». La rivisitazione aggiorna la norma ai tempi che corrono e mette al riparo da eventuali ricorsi per cavilli legali.

Parcheggi “rosa” e disabili

Novità che entra in vigore dal 01/01/2022: nel caso in cui fossero occupate le aree di sosta riservate ai disabili, il parcheggio nelle strisce blu sarà gratuito per chi è munito di contrassegno. Sono previsti anche più parcheggi “rosa”, ovvero riservati alle donne in gravidanza e ai genitori con bambini fino a due anni. Attenzione perché le multe raddoppiano (da 168 fino a 672 euro) e la sottrazione dei punti della patente triplica (6 punti) per chi parcheggia senza averne diritto nelle aree di sosta riservate ai disabili.

Strisce pedonali

I conducenti dei veicoli dovranno obbligatoriamente dare la precedenza non solo ai pedoni che hanno iniziato l’attraversamento, ma anche a quelli che si stanno accingendo a effettuare l’attraversamento. Prestare quindi molta attenzione in prossimità delle strisce!

Per approfondire consulta la pagina del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili a questo link.

Fonti: corriere.it, auto.it, mit.gov.it

Contatti

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Cyber week? Sì, ma proteggi la tua vita digitale

Oggi è la settimana delle occasioni on-line, in particolare nel mondo della tecnologia. Non dimentichiamo però che i nostri dispositivi mobile sono la porta di accesso a un mondo non privo di rischi: meglio conoscerli e prevenirli. Cyber week: giornate...