Sport invernali: come evitare gli infortuni sulla neve

Il freddo è alle porte e con esso l’inizio della stagione invernale, un momento tanto atteso dagli amanti della montagna che potranno ora cimentarsi in diverse attività: da soli, in coppia o con amici, ci si potrà dedicare ad esperienze turistiche ed enogastronomiche, ma anche provare le varie tipologie di sport sulla neve, come lo sci classico, sci di fondo, snowboard, ciaspolata, alpinismo, pattinaggio sul ghiaccio.

Per godere appieno di tutti i benefici offerti da queste attività, però, è bene farlo con buonsenso per evitare che spiacevoli inconvenienti possano rovinare e interrompere la nostra settimana bianca.

In tema di infortuni sulla neve, abbiamo chiesto di più al nostro esperto Omar Rossetti:

“La stagione invernale e la riapertura degli impianti sciistici rappresenta per molti un’occasione di svago e distrazione. Spesso però, specialmente per chi si approccia a questi sport impreparato e da autodidatta, si sottovalutano i numerosi incidenti che caratterizzano questo periodo: oltre 30 mila all’anno.
Infortuni che si protraggono nel tempo, oltre stagione, e che potrebbero interferire con le normali attività quotidiane”.
C’è un modo per ridurre al minimo le possibilità di infortunio?
“È una domanda che mi viene rivolta spesso.
Innanzitutto è indispensabile prepararsi in anticipo con un breve allenamento muscolare, soprattutto se nella quotidianità non facciamo già una qualche attività sportiva, o comunque cercare di non esagerare i primi giorni: facciamo delle pause e dedichiamo un po’ di tempo allo stretching.

È inoltre importante munirsi di una buona attrezzatura di protezione individuale, adeguata al tipo di sport che viene praticato, e rispettare le regole su pista che questo richiede.

Oltre a queste accortezze, è utile proteggersi anche con un’appropriata assicurazione infortuni: ci permetterà di non incorrere nelle spese sanitarie dovute a infortuni nostri o di altre persone, di non rimetterci economicamente in caso di un periodo prolungato di riposo dal lavoro e di recuperare la forma fisica in minor tempo grazie alle migliori cure che ci verranno riservate.
In questo modo non dovremo preoccuparci proprio di nulla!

Cosa consigli di fare a chi vorrebbe stipulare una polizza contro gli infortuni?
È sufficiente contattarci al numero 800.820.820 o alla mail info@roveda.it: dopo una breve consulenza gratuita e senza impegno, forniremo all’interessato il miglior preventivo tra le Compagnie Assicurative con cui lavoriamo, personalizzato a seconda delle esigenze da lui esposte.

[button link=”https://www.roveda.it/contatti/” size=”large”  icon=”” color=”alternative-1″ lightbox=”false” align=”center”]Richiedi Informazioni[/button]

Risparmio in crescita, boom durante il lockdown

Risparmio in crescita, boom durante il lockdown

Una ricerca Fabi ha tracciato un quadro completo dei salvadanai delle famiglie italiane, registrando a fine 2019 una crescita decisiva di risparmi e investimenti, con un incremento di 45 miliardi rispetto al 2018. Si tratta specialmente di liquidità sui conti...

Aziende e lavoratori: ripartire in serenità

Aziende e lavoratori: ripartire in serenità

C’è chi non ha mai interrotto l’attività, intervenendo fin da subito per adattare il luogo di lavoro alle esigenze di sicurezza, chi invece ha ripreso gradualmente dal mese di giugno adottando soluzioni miste di presenza negli uffici, chi infine ha...