Incidente stradale: 5 cose da fare (e cosa non fare)

È un inconveniente che purtroppo può capitare a tutti. Vediamo nel dettaglio come è bene comportarsi quando si viene coinvolti in un sinistro stradale.

Una disattenzione nostra o di altri, una precedenza saltata, una manovra incauta: rimanere coinvolti in un sinistro stradale è un evento che può succedere, e per fortuna nella maggioranza dei casi non comporta conseguenze gravi. Per limitare i danni, tuttavia, è bene tenere a mente poche essenziali linee di comportamento.

1. Mantenere la calma
È la prima regola: il rischio, nella concitazione del momento, è infatti quello di perdere la lucidità. È bene invece sforzarsi di restare tranquilli, evitando di farci prendere dal nervosismo o di arrabbiarci con gli altri soggetti coinvolti.

2. Verificare lo stato di salute
Controlliamo che tutte le persone coinvolte stiano bene, noi compresi; se necessario prestare i primi soccorsi e chiamare il 112 o 118.

3. Quando chiamare le autorità?
Contattare le autorità in caso di sinistro è obbligatorio se si sono verificati danni a persone, cioè se ci sono dei feriti. L’intervento delle autorità è necessario anche quando tra le parti coinvolte nascono controversie sulla dinamica o sulle responsabilità dell’incidente, o nel caso in cui uno dei veicoli non risulti assicurato o circoli con assicurazione scaduta. È bene in questa fase indicare il nome di eventuali testimoni presenti sul luogo del sinistro.

4. Mettere in sicurezza il luogo del sinistro
Se non si sono verificate le condizioni che rendono necessario l’intervento delle autorità, possiamo mettere in sicurezza il luogo del sinistro spostando i veicoli o, se non è possibile, posizionando  il triangolo rosso ad almeno 50 metri dal veicolo fermo o dall’ostacolo per segnalare l’incidente. Prima di spostare i veicoli, se le circostanze lo permettono, può essere utile scattare qualche foto per documentare l’accaduto.

5. Compilare il modulo C.A.I.
A questo punto possiamo compilare il modulo blu di constatazione amichevole (C.A.I.), riportando con cura tutti i dati dei soggetti e dei veicoli coinvolti. Fondamentale è illustrare con precisione la dinamica dell’incidente, sia compilando la parte a crocette del modulo, sia eventualmente utilizzando lo spazio dedicato alle “osservazioni”.  Il modulo dovrà essere firmato da entrambi i conducenti.

Hai avuto un incidente?

Contatta il nostro ufficio sinistri: Rita e Matteo sapranno darti le giuste indicazioni per procedere con la denuncia del sinistro.
Telefono 0331.548431 (interno 1)
Email sinistri@roveda.it

Fonti: allianz.it, zurich.it, ivass.it

Contattaci

  • Privacy Policy*

  • Presa visione dell’informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 679/2016, acconsento al trattamento dei miei dati personali*: *per proseguire nell’invio della richiesta devi acconsentire al trattamento dei tuoi dati
  • Informativa all’interessato sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 679/2016

    Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 sulla protezione dei dati (di seguito “Regolamento” oppure “GDPR”), in relazione al trattamento dei Suoi dati personali, lo scrivente intermediario assicurativo ROVEDA ASSICURAZIONI SAS (di seguito per brevità anche indicato come “Titolare”), la cui identità e i dati di contatto sono sotto indicati,

    La informa di quanto segue.

    1) Identità e dati di contatto del titolare del trattamento.
    Titolare del trattamento ai sensi degli artt. 4 e 24 del Regolamento e’ l’intermediario assicurativo ROVEDA ASSICURAZIONI SAS con sede in Via RENATO CUTTICA, 40/A, 20025 LEGNANO (MI), tel.: 0331548431, e-mail: info@roveda.it, PEC: roveda@pec.roveda.it. Puo' rivolgersi al Titolare del trattamento scrivendo al citato indirizzo o inviando una e-mail al suindicato indirizzo di posta elettronica.

    2) Finalità del trattamento cui sono destinati i dati e base giuridica del trattamento
    I dati personali da Lei direttamente conferiti o comunque raccolti dallo scrivente Titolare saranno trattati in via esclusiva per: a) dar corso alle richieste dell'utente di informazioni e/o di contatto; b) finalità relative all’adempimento di un obbligo di legge al quale il Titolare è soggetto. La base giuridica del trattamento dei dati personali per le finalità di cui al punto a) è l’art. 6, paragrafo 1, lettera b) del Regolamento (“il trattamento è necessario all’esecuzione di un contratto di cui l'interessato è parte o all'esecuzione di misure precontrattuali adottate su richiesta dello stesso”). La base giuridica del trattamento dei dati personali per le finalità di cui al punto b) è l’adempimento di un obbligo legale a cui il Titolare è soggetto ai sensi dell’art. 6, paragrafo 1, lettera c), del GDPR (“il trattamento è necessario per adempiere un obbligo legale al quale è soggetto il titolare del trattamento”).

    3) Modalità di trattamento dei dati.
    Il trattamento dei Suoi dati personali potrà essere effettuato con l’ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati, con modalità e procedure strettamente necessarie al perseguimento delle finalità sopra descritte. In relazione alle suindicate finalità, il trattamento dei Suoi dati personali avverrà mediante strumenti manuali, informatici e telematici per la mera realizzazione delle finalità stesse e, comunque, in modo da garantirne la sicurezza e la riservatezza. Il trattamento sarà effettuato con sistemi atti a memorizzare, gestire e trasmettere i dati stessi, con logiche strettamente correlate alle finalità stesse, sulla base dei dati in nostro possesso e con l’impegno da parte Sua di comunicarci tempestivamente eventuali correzioni, integrazioni e/o aggiornamenti.

    4) Eventuali destinatari e le eventuali categorie di destinatari dei dati personali.
    I dati personali possono essere comunicati per le finalità sopra specificate a soggetti che svolgono attività necessarie per l’erogazione dei servizi offerti dal Sito (a titolo esemplificativo, l’analisi del funzionamento del Sito medesimo) che tratteranno i dati in qualità di responsabili (art. 28 del Regolamento) e/o in qualità di autorizzati che agiscono sotto l’autorità del Titolare e del Responsabile (art. 29 del Regolamento) ovvero quali soggetti espressamente designati al trattamento dei dati nei termini previsti dal GDPR e dalla normativa nazionale di adeguamento alle disposizioni del GDPR (D. Lgs. n. 101/2018) come, per esempio, fornitori di servizi informatici e/o di archiviazione o di altri servizi di natura tecnico/organizzativa oppure dipendenti e collaboratori cui si avvale il Titolare.

    5) Trasferimento dei dati personali a un paese terzo o a un’organizzazione internazionale.
    Nessun dato personale dell'Utente verrà trasferito a un paese terzo al di fuori della Unione Europea o ad Organizzazioni Internazionali.

    6) Periodo di conservazione dei dati personali.
    I dati personali oggetto di trattamento saranno conservati in ottemperanza a quanto statuito dall’art. 5 comma 1 lett. e) del Regolamento in una forma che consenta l’identificazione degli interessati per un arco di tempo non superiore al conseguimento delle finalità cui al punto 2 per le quali i dati personali sono trattati o per il tempo strettamente necessario all’adempimento di obblighi di legge. Al termine del periodo di conservazione, i dati da Lei conferiti saranno cancellati, ovvero resi anonimi.

    7) Diritti dell’interessato.
    Ai sensi degli artt. 15 e ss. del Regolamento,l’interessato ha il diritto di chiedere al Titolare del trattamento:
    – l’accesso ai propri dati personali;
    – la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano;
    – l’opposizione al trattamento;
    – la portabilità dei dati nei termini di cui all’art. 20 cit.;
    – qualora il trattamento sia basato sull’articolo 6, paragrafo 1, lettera a), oppure sull’articolo 9, paragrafo 2, lettera a), cit. la revoca del consenso in qualsiasi momento senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca. Fatto salvo ogni altro ricorso amministrativo o giurisdizionale, l’interessato che ritenga che il trattamento che lo riguarda violi il GDPR ha il diritto di proporre reclamo a un’autorità di controllo, segnatamente nello Stato membro in cui risiede abitualmente, lavora oppure del luogo ove si è verificata la presunta violazione ai sensi dell’art. 77 cit. (l’autorità di controllo italiana è il Garante per la protezione dei dati personali). Per esercitare i diritti di cui sopra l’interessato potrà rivolgersi al Titolare ai recapiti indicati al punto 1 della presente informativa.

    8) Se la comunicazione di dati personali è un obbligo legale o contrattuale oppure un requisito necessario per la conclusione di un contratto, e se l’interessato ha l’obbligo di fornire i dati personali nonché le possibili conseguenze della mancata comunicazione di tali dati. La comunicazione dei Suoi dati è obbligatoria per poter procedere a dare riscontro alla Sua richiesta di informazioni e/o di contatto pervenute al Titolare. La mancata comunicazione dei dati personali determinerà l’impossibilità per il Titolare di procedere al riscontro alla Sua richiesta di informazioni e/o di contatto.

    9) Esistenza di un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione.
    Ai sensi dell’art. 13, paragrafo 2, lettera f) del GDPR, La informiamo che i dati personali raccolti non saranno oggetto di alcun processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione di cui all’art. 22, paragrafi 1 e 4 del Regolamento.

    10) Trattamento dei dati personali per una finalità diversa da quella per cui essi sono stati raccolti.
    Qualora il Titolare del trattamento intenda trattare ulteriormente i dati personali per una finalità diversa da quella per cui essi sono stati raccolti, prima di tale ulteriore trattamento, fornirà all’interessato informazioni in merito a tale diversa finalità e ogni ulteriore informazione pertinente di cui all’art. 13, paragrafo 2 del Regolamento.

    11) Aggiornamenti
    La presente privacy policy può subire modifiche e/o integrazioni a seguito di eventuali successive modifiche e/o integrazioni normative, all’aggiornamento o erogazione di nuovi servizi ovvero ad intervenute innovazioni tecnologiche.

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.