Prenditi cura di te stesso e della tua famiglia con Long Term Care

È ormai alquanto risaputo: l’Italia è tra i paesi con la popolazione più longeva e in salute a livello mondiale. E la speranza di vita è destinata ad aumentare sempre più.

Ovviamente, con l’avanzare dell’età crescono anche le disabilità e i problemi di autosufficienza. Di questo sembriamo esserne consapevoli – secondo uno studio del  World Social Summit, la nostra prima paura in vista del futuro è il diventare fisicamente non autosufficienti e perdere la possibilità di decidere per se stessi – ma non si ha lo stesso riscontro in termini di azioni concrete in questa direzione – ci posizioniamo al di sotto della media dei paesi industrializzati per densità e penetrazione assicurativa [Fonte: Sigma, Swiss Re 2008].

Long Term Care: perché è utile

“In caso di rischi ad impatto e conseguenze economiche importanti, spesso il supporto dello Stato non basta – spiega la nostra esperta Laura Conca. – Dal 2011, tra i fondi statali di carattere sociale quello destinato alla non autosufficienza è stato ridotto a zero.

Quali conseguenze comporta questa decisione?
Nel caso specifico della non autosufficienza questo si traduce in costi enormi, diretti e indiretti (visite, esami, ma anche mancata produttività e assistenza alla famiglia), che gravano nella quasi totalità sulla famiglia dell’invalido.

Come tutelare la propria famiglia da questo rischio?
È importante delegare il rischio a un esperto che sappia come proteggere al meglio noi stessi e i nostri cari.
La Long Term Care è un tipo di polizza di ultima generazione che ha lo scopo di tutelare l’Assicurato contro quelli che possiamo chiamare “rischi di sopravvivenza”, come quello di perdita di autosufficienza ovvero della capacità di svolgere gli atti elementari della vita quotidiana (muoversi, lavarsi, vestirsi, nutrirsi, parlare etc.).
In Italia è presente da pochi anni, mentre in Germania fa già parte delle polizze obbligatorie per legge e incluse nei servizi di welfare aziendale.

Cosa distingue questa polizza dalle altre presenti sul mercato?
La Long Term Care estende la possibilità di stipulare la polizza fino ai 70 anni, invece che 65. Prima viene stipulata, minore sarà l’importo del premio da corrispondere alla compagnia.
Spendendo pochi euro al giorno possiamo assicurarci in futuro di non dover pesare economicamente sulle spalle della nostra famiglia o dei nostri figli in caso di sopravvenuta invalidità”.

Vuoi ricevere ulteriori informazioni sulla Long Term Care? Compila la form di Richiesta Informazioni, oppure contattaci al numero 800.820.820 o alla mail info@roveda.it

Richiedi Informazioni