Cambio gomme estive: termini, eccezioni e sanzioni

Come ogni anno, dal 15 aprile scatta l’obbligo di sostituzione degli pneumatici invernali con le gomme estive. Ma perché è necessario il cambio? Quando non occorre sostituirle? Vi spieghiamo le principali regole del codice della strada in vigore sugli pneumatici auto.

Cambio gomme estive: termini ed eccezioni

Precisiamo subito che il termine ultimo entro il quale è obbligatoria la sostituzione è il 15 maggio: l’automobilista ha quindi 30 giorni di tempo.

L’eccezione è valida per coloro che sono dotati di gomme “All Season”, valide tutto l’anno.
Non solo: in estate sono accettate anche le gomme invernali che presentano sulla superficie un codice di velocità superiore a quello riportato sul libretto (si tratta dell’ultima lettera del codice posto al fianco dello pneumatico; per capire se è più basso di quello del libretto, basta leggere i codici consentiti alla voce “pneumatici” riportati nella terza pagina del libretto).

Le ragioni del cambio stanno in una maggiore sicurezza delle gomme dell’auto rispetto al clima esterno: utilizzare gli pneumatici estivi a temperature molto basse (sotto i 7 gradi) espone al rischio che si secchino causando delle crepe, in quanto gomme meno morbide e più rigide rispetto a quelle invernali. Al contrario, usare gomme invernali con temperature superiori ai 15/20 gradi fa decisamente precipitare le loro prestazioni, soprattutto di aderenza del battistrada, che si riduce in curva quando l’asfalto diventa più caldo.

Un secondo motivo è anche di convenienza economica: gomme estive o invernali utilizzate in condizioni climatiche non adeguate accusano un’usura nettamente superiore, e quindi anche il consumo del carburante risulterà maggiore. Lo scopo è perciò quello di salvaguardare non solo la nostra sicurezza in viaggio, ma anche il portafoglio: sanzioni comprese!

Cambio gomme estive: possibili sanzioni

Il cambio gomme annuale è un obbligo di legge a cui non ci si può sottrarre, pena una multa quando si viene sorpresi alla guida di un auto con le gomme invernali quando sarebbero invece previste quelle estive.

Le sanzioni partono da un minimo di 422 euro fino ad un massimo di 1682 euro con ritiro del libretto di circolazione.

Ti interessano questi argomenti? Continua a seguirci sul nostro blog per restare sempre aggiornato. E se necessiti di ulteriori informazioni per la tua assicurazione auto, contattaci al numero 800.820.820 o alla mail info@roveda.it.

Richiedi Informazioni