Impianti sciistici: al via la nuova stagione

Sei già in fermento per la tua prossima settimana bianca? Dopo il caldo anomalo dei mesi scorsi, ora il freddo sembra essere proprio arrivato e nelle prossime settimane le stazioni sciistiche italiane daranno il via alla nuova stagione (controlla il calendario delle aperture 2018-2019).

Sci alpino, sci di fondo, snowboard, ciaspolate, slittini o semplici passeggiate: sono tante le attività a cui ci si può dedicare in montagna e, specialmente per quelle più spericolate, se si è principianti è bene iniziare con una prima lezione dal maestro. Non sia mai che, a seguito di una forte caduta, se ne esca talmente malridotti da essere costretti a salutare le piste almeno fino al prossimo anno. Gli infortuni sulla neve infatti non sono infrequenti e anche una semplice distorsione può implicare mesi e mesi di trattamenti e riabilitazioni.

Impianti sciistici e traumi da neve

Oltre a un’inadeguata preparazione fisica, i traumi da neve possono essere causati anche da altri fattori, come ad esempio la stanchezza, l’affollamento delle piste o la cattiva manutenzione delle piste da parte dall’ente che lo gestisce.

In quest’ultimo caso, è attraverso la vendita dello skipass che l’ente gestore si assume automaticamente la responsabilità di eventuali sinistri che avvengono non solo durante il servizio di risalita agli impianti ma anche sulle piste, purché derivino da un suo mancato rispetto degli obblighi di legge (oltre alla manutenzione delle piste, l’adeguata segnalazione di pericoli e l’adozione di misure di sicurezza).

Per tutti gli altri casi, invece, l’ideale sarebbe di stipulare una polizza infortuni che tuteli per tutto il periodo della vacanza o, se si ha in programma di andare più volte per pochi giorni, per tutto il periodo di apertura degli impianti, una soluzione decisamente vantaggiosa economicamente in grado di coprire eventuali spese mediche, ricoveri o interventi chirurgici che potrebbero occorrere in seguito a una caduta.

E se vuoi proteggere la tua vacanza da voli annullati, bagagli smarriti o hotel fatiscenti, non dimenticarti della polizza viaggio per ricevere assistenza e far valere i tuoi diritti: chiamaci per informazioni al numero 800.820.820 o invia una mail a info@roveda.it.

[button link=”https://www.roveda.it/contatti/” size=”large”  icon=”” color=”alternative-1″ lightbox=”false” align=”center”]Richiedi Informazioni[/button]

Vacanze 2020: italiani in cerca di tutele

Quella del Covid-19 sarà un’estate incerta, sia per quanto riguarda le regole del distanziamento sociale sia per la situazione economica, che ha portato alcune aziende a decidere di non chiudere durante il mese di agosto. Secondo una recente indagine di...

Polizze anti-calamità: nuova detrazione fino al 90%

La novità è contenuta nel DL Rilancio 2020 e introduce ulteriori benefici in tema di polizze contro i rischi per calamità naturali e catastrofali, ovvero quella tipologia di contratti assicurativi che coprono i danni a cose e persone arrecati da...